Modulo Gestione Progetti: impostazione fasi di lavoro

In un precedente post abbiamo visto le generalità della gestione progetti con OpenERP e in particolare il concetto di “attività”. Vediamo ora come viene utilizzato il concetto di “fase” di un progetto e come esso influisce sulla pianificazione. Per questo esempio faremo riferimento alle stesse impostazioni generali (utenti, orario di lavoro, ecc.) già utilizzate.

Per prima cosa inseriamo un nuovo progetto:

proj201

Diamo il nome al progetto, associamolo al cliente e inseriamo il team di lavoro. A differenza di quanto avviene per i progetti gestiti ad attività, in questo caso l’inserimento del team è particolarmente importante, perchè le risorse associate vengono utilizzate nella pianificazione automatica.

Ora clicchiamo sul bottone “Fasi” e inseriamo le fasi di cui si compone questo lavoro. Cominciamo con la fase di progettazione:

proj202

Dobbiamo inserire il nome della fase, la durata e ovviamente confermare il legame al progetto. La pianificazione del team non è particolarmente importante in fase di inserimento, in quanto viene ricalcolata da OpenERP. Non utilizzeremo per adesso la scheda “Dettagli attività”, in quanto vogliamo usare soltanto le fasi per questo esempio. Usiamo invece la scheda “Vincoli”, che permette di specificare varie informazioni importanti per la pianificazione:

proj203

Per questa fase aggiungiamo il vincolo “Forza utenti assegnati”, che permette di richiedere che venga utilizzato uno specifico utente (altrimenti OpenERP distribuirebbe le fasi agli utenti del team secondo criteri calcolati).

Inseriamo quindi le altre fasi del progetto secondo la seguente lista:

proj204

Non preoccupatevi di inserire con precisione le date di inizio e fine, verranno ricalcolate automaticamente. E’ invece importante inserire le durate delle fasi. Dal punto di vista dei vincoli, come esercizio, inseriamo:

data di inizio minima 10/04/2013 per la costruzione delle fondamenta (cioè dopo l’inizio della progettazione, ma presumibilmente prima della sua fine)

fase precedente “costruzione fondamenta” per la costruzione del piano terra e primo:

proj205

analogamente, fase precedente = costruzione piano terra e primo per la fase costruzione piani secondo e ultimo e per la fase rifiniture piani terra e primo. Fase precedente = costruzione piani secondo e ultimo per la fase rifiniture piani secondo e ultimo.

Ora possiamo procedere alla pianificazione:

proj206

A questo punto possiamo vedere il gantt delle fasi del progetto calcolate nella sezione “long term planning”:

proj207

Le stesse fasi si vedono anche sul calendario:

proj208

Inoltre è possibile consultare l’allocazione delle risorse, sia in formato gantt:

proj209

sia sul calendario:

proj210

E’ importante riassumere alcuni punti: 1) bisogna comunque associare l’orario di lavoro al progetto perchè la pianificazione tenga conto delle ore disponibili, delle feste, ecc. 2) la pianificazione usa il team delle risorse a sua discrezione, se si desidera forzare l’impiego di una risorsa specifica per una fase bisogna usare un vincolo; 3) le date di inizio e fine vengono calcolate dalla pianificazione. E’ possibile spostare l’inizio specificando una data come vincolo, oppure condizionare l’inizio al termine di una fase precedente; 4) per gestire correttamente la sincronizzazione delle fasi può essere necessario dividere una macrofase in parti più piccole.

Infine è anche possibile una gestione mista di fasi ed attività, che si ottiene definendo le attività di cui si compone una fase specifica. Ad esempio, modifichiamo la fase di progettazione suddividendola in diverse attività. Clicchiamo dal form della fase il bottone “attività collegate”:

proj211

Inseriamo una prima fase assegnata al manager, della durata di 40 ore:

proj212

e una seconda attività assegnata a un impiegato per le restanti 40 ore della fase:

proj213

Possiamo ora effettuare, oltre alla pianificazione delle fasi, quella delle attività:

proj214

A questo punto, esaminando i vari gantt notiamo che: 1) la durata della fase progettazione si è abbreviata (Long term planning -> Fasi progetto) perchè le 80 ore sono state divise in due attività da 40 ore ciascuna eseguite in parallelo; 2) la fase di progettazione è sparita dalla pianificazione del team, perchè quest’ultima riguarda solo le fasi “native” 3) nel gantt delle attività sono state inserite le due attività della fase “Progettazione”:

proj215

 

Stefano Siccardi

facebooktwittergoogle plus

Ho svolto attività diversificate, a partire dalla laurea in matematica e dall'esperienza di programmatore di software di base, per arrivare alla consulenza organizzativa


Comments are closed.